Armi da guerra e un missile sequestrati a militanti di estrema destra nel Nord d’Italia

L’indagine è coordinata dalla procura di Torino e nasce da un’operazione della Digos su combattenti italiani nel Donbass

Operazione in corso contro gruppi oltranzisti vicini all’estrema destra, nell’ambito di un’indagine della Digos di Torino. Perquisizioni in varie parti dell’Italia del nord: a Milano, Varese, Pavia, Novara e Forlì, coordinati dalla Polizia di Prevenzione – UCIGOS. Trovato un arsenale con armi da guerra: fucili d’assalto automatici (di ultima generazione) ed è stato sequestrato anche un missile aria-aria perfettamente funzionante ed in uso alle forze armate del Qatar.

Approfondisci: La Stampa

Rispondi