Autocertificazione e spostamenti, le regole Regione per Regione

De Luca vieta gli spostamenti tra le province, Cirio chiude i centri commerciali nei weekend e Fontana chiede il coprifuoco dalle 23 alle 5. Ecco le misure decise dai governatori delle Regioni

Limitazioni, coprifuoco e autocertificazione per gli spostamenti. A cinque mesi dalla chiusura totale, in Italia torna l’ombra del lockdown, con le strette decise dai governatori delle varie Regioni e concordate con il governo. E spunta di nuovo anche il modulo che i cittadini dovranno compilare per effettuare gli spostamenti, che saranno possibili solo per una “comprovata urgenza”. Le prime Regioni a pensare alla “serrata” dopo le 23 e nel weekend sono state Lombardia e Campania, seguite da Piemonte e Liguria. In serata sono arrivate anche le misure decise dalla Regione Lazio. Intanto, però, il governo starebbe lavorando a un protocollo contenente linee guida, per fissare delle regole comuni da seguire nella stesura delle misure anti-contagio decise dalle singole Regioni. Secondo quanto appreso dall’Ansa da ambienti del Ministero delle Autonomie, si tratterebbe di un documento utile a coordinare i territori, in accordo col governo.

Approfondisci: Il Giornale

Rispondi