Milan-Roma 3-3, non basta una doppietta di Ibra

Il Milan le prova tutte per vincere la gara ma la Roma riesce a pareggiare tre volte. Apre il match Ibra dopo 2’, pari di Dzeko al 14’. Saelemaekers porta avanti i rossoneri a inizio ripresa, ma un rigore (molto contestato) di Veretout riporta in gara i giallorossi

Il Milan va in vantaggio 3-2 a sua volta grazie a un rigore (dubbio) segnato da Ibra. La squadra di Fonseca non demorde e a una manciata di minuti dalla fine trova il pari con Kumbulla. Milan primo a +2 su Napoli e Sassuolo. Una partita bella e vibrante, con due squadre di qualità a giocarsela a viso aperto e senza risparmiarsi. Il Milan le ha provate tutte per allungare al primo posto in classifica, merito alla Roma per non aver mai mollato: sempre sotto, ma sempre in grado di restare in partita e alla fine capace di pareggiarla. La squadra di Pioli si è dimostrata solida e spietata, bella da vedere e con la consapevolezza di poter essere l’outsider di questo campionato. La formazione di Fonseca è decisamente in crescita, bel gioco, capacità di soffrire e qualità da vendere. Il risultato di pari può essere giusto anche se un po’ di amaro in bocca al Milan resta per aver sprecato qualche occasione in più della Roma e per aver colpito un palo con Kjaer.

Approfondisci: Sky Sport

Rispondi