Dentista cerca di introdurre cellulari in carcere: denunciato

Il medico è stato sorpreso dagli agenti della polizia penitenziaria. Approfittava delle cure ad un detenuto

Un medico cercava di introdurre dei cellulari nell’istituto penitenziario di Carinola, in provincia di Caserta.

Il medico, un dentista, si recava presso il carcere per curare un detenuto ma già da tempo era sotto la lente d’ingrandimento degli agenti penitenziari.

Quando gli hanno chiesto di aprire la borsa, il dentista ha prima tentato di evitare la perquisizione ma all’insistenza degli agenti ha dovuto cedere: tra gli strumenti del mestiere c’erano anche cinque smartphone e cinque microtelefoni.

La storia del medico, denunciato ora alla Procura di Santa Maria Capua Vetere, non è la prima di questo tipo: nel giugno del 2020 era stato un sacerdote a tentare di introdurre dei cellulari in un pacco con del tabacco per i detenuti.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi