India: lo credevano morto, si risveglia in obitorio

L’uomo, in condizioni critiche, ha trascorso una notte nella cella frigorifera

Un uomo dichiarato morto dopo un incidente stradale in India è stato trovato vivo, anche se in condizioni critiche, dopo aver trascorso una notte in una cella frigorifera dell’obitorio di un ospedale indiano.

Il suo nome è Srikesh Kumar, 45 anni, trasportato d’urgenza in una clinica privata dopo essere stato investito da una moto a Moradabad, a Est di Nuova Delhi. Il corpo è stato poi posto in una cella frigorifera fino all’arrivo della famiglia, sei ore dopo.

«Quando una squadra di polizia e la sua famiglia sono arrivate per avviare le procedure amministrative per l’autopsia, è stato trovato vivo. Un miracolo.», ha dichiarato il direttore dell’ospedale.

Ora, purtroppo, l’uomo è in coma e non ci sono certezze sulle possibilità di salvezza. Nel mentre le autorità locali hanno aperto un’indagine per capire come sia potuto verificarsi l’errore diagnostico.

di: Filippo FOLLIERO

FOTO: ANSA

Rispondi