Putin, pronti all’offensiva

Secondo il Washington Post il Cremlino starebbe pianificando un’offensiva con 175 mila soldati

Il Washington Post ha dichiarato che la Russia di Putin starebbe pianificando un’offensiva in Ucraina su più fronti all’inizio del prossimo anno.

Come fonti il Washington Post cita dirigenti Usa e documenti non classificati dell’intelligence americana tra cui alcune immagini satellitari.

Secondo quanto emerso, dunque, Putin starebbe preparando un attacco con 100 gruppi tattici di battaglione con un numero stimato che raggiunge i 175 mila soldati, unitamente a blindati, artiglieria e altro equipaggiamento.

«I piani russi prevedono una offensiva militare contro l’Ucraina all’inizio del 2022 con una scala di forze doppia di quella che abbiamo visto la scorsa primavera durante le esercitazioni rapide russe vicine ai confini ucraini – avrebbe confidato un dirigente dell’amministrazione sotto anonimato. – I piani coinvolgono il movimento esteso di 100 gruppi tattici di battaglione con un numero stimato sino a 175 mila soldati, insieme a blindati, artiglieria ed altro equipaggiamento».

Secondo gli Usa, però, Mosca attualmente non ha più di 70 mila soldati vicino al confine con l’Ucraina contro i 94 mila indicati da Kiev.

Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato che “non accetterà la linea rossa di nessuno“. «Conosciamo da molto tempo le azioni della Russia – ha detto facendo riferimento al futuro summit virtuale in programma con il presidente russo – e la mia previsione è che avremo una lunga discussione».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/PETER KLAUNZER

Rispondi