Uefa, sospesi i provvedimenti contro Juve, Real e Barça

Il procedimento disciplinare per la SuperLega è dichiarato nullo ma si attende la Corte di Giustizia Ue

I club calcistici che avevano aderito alla SuperLega non riceveranno sanzioni. Ieri sera, infatti, si è letto in un comunicato ufficiale della Uefa che “nella questione relativa a una potenziale violazione del quadro normativo Uefa in relazione alla cosiddetta ‘Super League’, l’Organo di Appello Uefa ha dichiarato oggi il procedimento nullo, come se il procedimento non fosse mai stato aperto.” 

A differenza di quanto richiesto dal Tribunale di Madrid, insomma, Juventus, Real Madrid e Barcellona la passeranno liscia dopo l’iniziativa dello scorso aprile (leggi qui la storia). Non solo: qualsiasi indagine a carico dei tre club sarà considerata come mai esistita né verranno richiesti i pagamenti delle cifre concordate con i club “pentiti”.

D’altro canto, ciò non vuol dire che la storia SuperLega sia definitivamente chiusa. La stessa Uefa, infatti, ha fatto sapere che la possibilità di un’azione disciplinare secondaria è ancora realtà, mentre si aspetta che si pronunci la Corte di Giustizia Ue. Un pronunciamento a favore della società svizzera potrebbe far riprendere il precedente percorso di sanzioni e procedimenti nei confronti degli intraprendenti club.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi