Contraffazione a Napoli, 12 denunce

Sequestrati 87 mila articoli con marchi contraffatti

La guardia di finanza di Napoli ha sequestrato 87 mila articoli con marchi contraffatti e due opifici, in una serie di interventi eseguiti tra il capoluogo e i Comuni vicini.

Sono state denunciate in totale 12 persone.

Nel corso di un primo intervento, i baschi verdi del gruppo Pronto Impiego nel quartiere Arenaccia hanno scoperto un laboratorio clandestino e sottoposto a sequestro oltre 4.400 capi di abbigliamento contraffatti o privi di marchio.

I militari hanno fermato in via Ponte di Casanova un’autovettura sospetta. All’interno erano nascoste in buste di cellophane diverse centinaia di articoli privi di documentazione amministrativo-fiscale di supporto. Successivamente sono state condotte perquisizioni in un edificio indipendente che si sviluppa su tre piani che hanno portato alla luce una fabbrica del falso. La responsabile è stata denunciata per contraffazione e ricettazione.

Un’altra fabbrica è stata rinvenuta a San Giuseppe Vesuviano. All’interno c’erano rotoli di tessuto di noti marchi contraffatti, destinati perlopiù ai bambini.

Nel quartiere Stella-San Carlo all’Arena una pattuglia ha notato alcune persone che maneggiavano delle buste contenenti capi d’abbigliamento all’interno di un box auto. Sono stati sequestrati in seguito 3.100 scarpe, cinture, giubbini, cappelli, borselli, calzini con marchi contraffatti.

Sono stati anche consegnati alla Protezione Civile della Regione Campania, presso i loro magazzini, 1.440 jeans sequestrati nell’ambito di una operazione precedente.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA

Rispondi