Summit per la democrazia

Biden invita 110 Paesi, grande assente la Cina

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha invitato 110 Paesi al summit virtuale sulla democrazia, un evento che l’attuale numero uno americano ha promesso di ospitare durante l’ultima campagna elettorale.

L’obiettivo del summit è radunare i Paesi che condividono l’idea degli Usa circa gli sforzi per combattere corruzione e autoritarismo e promuovere i diritti umani.

Siederanno al tavolo virtuale gli alleati europei, l’Iraq, l’India: grande assente, però, risulta essere la Cina. La Casa Bianca ha infatti accusato più volte Pechino di violare i diritti umani nella regione dello Xinjang, in Tibet e ad Hong Kong.

Il Governo cinese ha espresso il proprio disappunto per il fatto che gli Usa hanno invitato al summit Taiwan. «La Cina si oppone fermamente all’invito degli Stati Uniti alle autorità di Taiwan a partecipare al cosiddetto Summit per la democrazia – ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian, aggiungendo che: – Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/SARAH SILBIGER

Rispondi