NY, salvo il secondo italiano

È uno studente perugino il secondo italiano ferito

La polizia ha trovato il coltello con cui Vincent Pinkney, 25 anni, avrebbe ucciso a coltellate il giovane italiano Davide Giri, dottorando piemontese che frequentava la Columbia University a New York (abbiamo ricostruito la storia qui).

Il secondo italiano ferito, Roberto Malaspina, ha 27 anni ed è uno studente perugino.

Le forze dell’ordine hanno ricostruito l’accaduto. Giri, dottorando alla Columbia con un lungo elenco di master di prestigio conseguiti in tutto il mondo, dal Politecnico di Torino a Shangai, stava tornando a piedi al campus dopo l’allenamento con la sua squadra di calcio, il NY International Fc, dove giocava da difensore. A un isolato dal Morningside Park è stato accoltellato all’addome da una persona che poi è fuggita a piedi.

Nello stesso luogo nel dicembre 2019 è stata uccisa una studentessa di 18 anni, Tessa Majors.

Una volta ferito Giri si è trascinato in strada per chiedere aiuto prima di perdere is ensi all’angolo tra la 123 Street e Amsterdam Avenue, a sud di Harlem.

L’assassino sarebbe, secondo la polizia, Vincent Pinkney, afroamericano di 25 anni, 11 precedenti per rapina e aggressione, in libertà vigilata, membro di una gang criminale chiamata EveryBody Killer. Pinkney è stato riconosciuto dal testimone della seconda aggressione, avvenuta poco distante e un quarto d’ora dopo quella a Giri.

Malaspina è stato accoltellato alla schiena mentre camminava all’angolo tra la 110 Street e Cathedral Parkway, dove si trova il ristorante italiano ‘Giovannie’s’.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Rispondi