Autorizzata la sepoltura di Liliana Resinovich

Dopo il riconoscimento del fratello e l’autopsia, è stato dato il nulla osta ai funerali della donna, che era scomparsa a Trieste lo scorso dicembre

È stato autorizzato il seppellimento del corpo di Liliana Resinovich, donna scomparsa a Trieste e successivamente identificata nel corpo ritrovato a inizio gennaio, in due sacchi della spazzatura. Ha convalidato il nulla osta la pm Maddalena Chiergia.

I funerali si terranno in forma privata. Non è ancora stata comunicata la data. Lo scorso 10 gennaio il fratello della donna, Sergio, aveva riconosciuto il corpo della vittima trovata nel parco vicino all’abitazione di Liliana (qui l’aggiornamento).

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY

Rispondi