Gender gap: l’okay della Camera al testo per la parità di genere

Il testo propone alcune modifiche al codice sulla parità tra uomo e donna sul lavoro, tra cui la “certificazione” per le aziende. Passa ora in Senato

Il Parlamento è al lavoro sulle modifiche al codice sulle pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo: la Camera ha, infatti, approvato il testo all’unanimità con 393 voti a favore.

La palla passa ora al Senato.

Le modifiche in esame intendono incentivare la presenza femminile nel mercato del lavoro e risolvere il cosiddetto “gender gap” nelle retribuzioni.

Con l’approvazione del Senato si potrebbe, quindi, arrivare alla “certificazione della parità di genere”: un riconoscimento per le aziende che adottano misure utili alla riduzione del divario di genere su opportunità di crescita, parità salariale, politiche di gestione delle differenze di genere e tutela della maternità.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: California: aree gender-less nella vendita di giochi e prodotti per bambini

Rispondi