Birmania, 15 vittime dell’alta marea

I fedeli hanno attraversato una sopraelevata sommersa per raggiungere un tempio buddista, non prestando ascolto alle indicazioni delle autorità

Sono almeno 15 le persone morte in Birmania questa mattina mentre tentavano di raggiungere il tempio di Kyeik Hne, a circa tre chilometri dalla costa vicino alla città di Thanbyuzayat, nello Stato meridionale di Mon.

La strada sopraelevata che stavano tentando di attraversare, infatti, era sommersa dall’acqua a causa dell’alta marea.

A rendere noto il bilancio le squadre di soccorso che riferiscono di altri tre dispersi.

«Normalmente permettiamo alle persone di venire alle 6.30 del mattino, ma non ci hanno ascoltato e hanno iniziato a cercare di attraversare troppo presto» – ha dichiarato un funzionario locale, Nai Sahai Eain.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/LYNN BO BO

Rispondi