Mattias, lo zio tenta di aggredire il padre

Ubaldo Marcelli è ora stato denunciato dopo essersi presentato in ospedale armato di coltello

Lo zio di Mattias, il bambino di 10 anni ucciso dal padre a Vetralla, in provincia di Viterbo (leggi qui), ha fatto irruzione all’ospedale di Belcolle dove tutt’oggi si trova Mirko Tomkow.

Ubaldo Marcelli si sarebbe presentato armato di coltello urlando “ditemi dov’è Mirko che lo ammazzo“. L’uomo è stato poi bloccato dai carabinieri, sedato e ricoverato in stato di shock.

É stato, inoltre, denunciato per porto abusivo di arma da taglio.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/ MASSIMO LUZIATELLI

Rispondi