Sudan: Hamdok appare in pubblico

Fonti locali riferiscono di nuove dimostrazioni contro i fatti dell’ultimo mese. Il premier e il generale si impegnano nella transizione alla democrazia

Il primo ministro sudanese Abdallah Hamdok tornato in carica (leggi qui) è riapparso in pubblico per la prima volta dal colpo di Stato.

Il premier ha tenuto un breve discorso. Insieme a lui c’era anche il generale Burhan, capo dell’esercito e della giunta golpista. I due si sono impegnati nel guidare il Paese verso la democrazia.

Durante la cerimonia della firma al palazzo presidenziale, tuttavia, sono andate avanti le manifestazioni. Nonostante l’accordo di questa mattina, infatti, centinaia di sudanesi sono scesi in piazza in Sudan per protestate contro il golpe e la repressione militare che ha portato alla morte di 40 persone. Lo riferiscono testimoni oculari.

I dimostranti avrebbero marciato per il centro di Khartoum, nello Stato orientale di Kassala, e nella città settentrionale di Atbara. Stando alle testimonianze, inoltre, la polizia avrebbe lanciato gas lacrimogeni.

Intanto dall’ufficio del primo ministro era stato reso noto che Hamdok non è più sorvegliato e che “le forze che sorvegliavano si sono ritirate“.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/STRINGER

Rispondi