Rio, narcos contro polizia: 9 morti

Presunti criminali e agenti si sono scontrati dopo l’uccisione di un sergente. Un residente parla di “carneficina”

Scontri a fuoco tra narcotrafficanti e forze dell’ordine in una favela di Rio de Janeiro: il bilancio è di 9 morti, tra cui 8 presunti criminali e un agente.

I fatti, avvenuti nel fine settimana nel Complexo de Salgueiro, sono stato frutto di un’operazione avviata dopo l’uccisione di un sergente impegnato nel perlustrare l’area.

«Il Bope (Battaglione di operazioni speciali della polizia militare, ndr) – ha riferito il portavoce della polizia militare, tenente colonnello Ivan Blaz, alla radio Cbn è stato attivato durante il fine settimana: è stato un blitz molto particolare, in una zona paludosa, abbiamo raccolto armi dalla criminalità organizzata».

Gli inquirenti escludono la possibilità di una rappresaglia per la morte dell’agente, ma, secondo TV Globo, i residenti della zona avrebbero affermato di aver rinvenuto 8 cadaveri in un’area di vegetazione chiusa, mentre, stando a quando riportato da G1, un altro avrebbe evidenziato “segni di una carneficina“.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/Andre Coelho

Rispondi