Arrestato carabiniere, riceveva stipendio dai clan

Il militare prendeva 1.200 euro al mese per fornire informazioni sulle indagini

Michele Fico, un carabiniere in servizio a Matera, è stato arrestato con l’accusa di collusione con la criminalità organizzata.

Secondo quanto emerso dalle indagini, il carabiniere riceveva uno stipendio di 1.200 euro al mese per fornire informazioni sulle indagini a Vincenzo Porcelli, a capo di un clan operante nel Metapontino.

Oltre alla retribuzione fissa, Fico avrebbe ricevuto altro denaro per un totale di 75 mila euro tra settembre 2015 e novembre 2019.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA

Rispondi