I Golden Globes 2022 saranno senza pubblico né media

Una decisione che non nasce solo dall’emergenza Covid, ma che affonda le radici in un’annosa polemica con la giuria, accusata di razzismo, sessismo, corruzione e molestie

Domenica 9 gennaio si terrà la cerimonia di premiazione dei Golden Globes che, come ogni anno, inaugura l’anno cinematografico a Hollywood. Gli organizzatori, però, hanno annunciato che la 79esima edizione si terrà senza pubblico e senza diretta televisiva e la decisione, per una volta, non avrebbe a che fare (solo) con la pandemia.

La questione non è che il culmine di una serie di polemiche che hanno coinvolto le star di Hollywood, i media e la Hollywood Foreign Press Association Hfpa, la giuria dei premi.

Da mesi la Hfpa è sotto attacco dall’industria cinematografica che l’accusa di razzismo, sessismo, corruzione e molestie. Già a marzo 2021 oltre 100 scrittori avevano firmato una lettera alla giuria, portando a galla un “comportamento discriminatorio e non professionale”, fatto di “lacune etiche” e “corruzione“.

L’associazione aveva poi risposto con un piano di riforme, incluso un progetto di reclutamento per rinforzare la rappresentanza delle minoranze. «Negli ultimi 25 anni, la Hfpa ha donato più di 50 milioni di dollari a vari enti di beneficenza» ha oggi ribadito, vantando la sua opera filantropica.

Una risposta giudicata insufficiente da tutta l’industria, a partire da star come Scarlett Johansson, Mark Ruffalo e Tom Cruise, che per protesta ha rimandato indietro i suoi tre Golden Globe. Anche studios come Warner Bros, Netflix e Amazon hanno dichiarato che non lavoreranno più con l’associazione finché non vedranno dei cambiamenti di sostanza, e non solo di forma.

Nel frattempo, la Hfpa terrà una cerimonia di premiazione a porte chiuse, al Beverly Hills Hotel, una decisione giustificata dall’associazione con il peggioramento della situazione sanitaria. La Nbc ha annunciato che non trasmetterà la cerimonia.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA

Rispondi