Campione di tiro si spara per errore, morto

L’incidente durante una battuta di caccia, la vittima aveva 19 anni

Il campione di tiro a volo juniores, Christian Ghilli, si è sparato per errore durante una battuta di caccia: trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Pisa è morto nella notte.

Ghilli, 19 anni, si stava chinando per raccogliere i bossoli caduti a terra quando per errore ha schiacciato il grilletto: il campione si è colpito all’addome e le condizioni sono parse da subito molto gravi.

I medici hanno tentato un intervento chirurgico ma il campione è morto durante l’operazione.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Rispondi