Germania: gli exit poll alla chiusura dei seggi

I primi tre partiti del Parlamento sono Spd, Cdu-Csu e Verde. Il posto di cancelliere conteso tra Scholz, Laschet e Bearbock

Si sono chiusi i seggi in Germania (leggi qui). Le elezioni, ricordiamo, decideranno chi sarà il successo di Angela Merkel alla guida del Paese (qui e qui gli approfondimenti sulla cancelliera e sulla sua politica economica).

I primi risultati degli exit poll – che non tengono conto dei voti per corripondenza – per il rinnovo del Bundestag rilasciati dalla tv tedesca Zdf danno i Socialdemocratici (Spd) al 26%, i cristianodemocratici (Unione di Cdu e Csu) al 24% e i Verdi al 14,5%. I liberaldemocratici (Fdp) sono al 12%, l’estrema destra di Alternative fue Deutschland al 10% e il partito di Sinistra (Linke) al 5%, la soglia di sbarramento.

Alla Spd andrebbero, dunque, 215 deputati, all’Unione (Cdu-Csu) 198, ai Verdi 120. I liberal-democratici della Fdp avrebbero 99 deputati, l’estrema destra dell’Alternative fuer Deutschland 83, la Sinistra 41.

I tre candidati a succedere ad Angela Merkel, quindi, sono Olaf Scholz (Spd), Armin Laschet (Cdu) e Annalena Baerbock (Verdi).

I risultati sono stati accolti con urla e applausi dalla sede del Spd di Berlino.

In merito all’affluenza, i dati disponibili alle 14 registravano un lieve calo rispetto al 2017: 36,5% rispetto al 41,1%. Tuttavia moltissimi hanno votato per corrispondenza, circa il 40%. Secondo le stime, quindi, si ritiene che il dato finale delle elezioni odierne supererà il dato finale dell’affluenza del 76,3% di quattro anni fa. Alle urne erano chiamati 60,4 milioni di cittadini su una popolazione di 83 milioni; di questi, per 2,8 milioni era il primo voto dal compimento dei 18 anni.

Secondo quanto stabilito all’unanimità dall’Aeltestenrat, il Consiglio degli anziani della Camera dei deputati, il nuovo Bundestag tedesco si insedierà presumibilmente il 26 ottobre. Si tratta, infatti, dell’ultimo giorno possibile, stando alla costituzione, che prevede 30 giorni di tempo per la prima seduta dei deputati dopo le elezioni. I gruppi parlamentari inizieranno a costituirsi già la prossima settimana e il loro primo compito sarà quello di eleggere i capigruppo. Il Bundestag uscente conta 709 parlamentari, il prossimo potrebbe tuttavia oscillare da un’assemblea di 672 a 912 membri, a causa del meccanismo di compensazione previsto dal complesso sistema elettorale tedesco basato su due voti, uno per il partito l’altro per i mandati diretti.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi