Sardegna: sequestrati 1.700 chili di canapa illegale

La merce rinvenuta dai Carabinieri di Oristano ha un valore di 17 milioni di euro

I Carabinieri del Comando provinciale di Oristano hanno portato a termine una serie di operazioni nell’ambito della detenzione illegale di sostanze stupefacenti e della coltivazione illegale di canapa. Il bilancio è di tre arresti e 17 denunce. Le compagnie di Oristano, Mogoro e Ghilarza, con un’azione congiunta, hanno portato al sequestro di 1.700 chili di infiorescenze di canapa e di 16mila piante illegali, per un valore stimato di 17 milioni di euro.

Le indagini si sono mosse nei confronti di ben 500 obiettivi, ispezionati anche grazie allo Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna. Nelle operazioni sono state coinvolte aziende agricole, ovili, capannoni e interi terreni. Fra i reati rinvenuti la coltivazione illegale di canapa e la detenzione illecita di armi.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA

Rispondi