Iran, 25enne impiccato per omicidio

Arman Abdolali si trovava in carcere dal 2016, reo confesso della morte della fidanzata. Amnesty aveva denunciato una confessione ottenuta con la tortura

Nulla hanno potuto gli appelli delle Ong e degli attivisti: il 25enne iraniano Arman Abdolali è morto questa mattina impiccato durante l’esecuzione della condanna per l’omicidio della fidanzata.

Lo rende noto Al Arabiya citando l’agenzia semi-ufficiale Tasnim.

L’allora 17enne aveva, infatti, confessato l’omicidio di Ghazaleh Shakour. Tuttavia, secondo Amnesty International il suo processo “era stato segnato da gravi violazioni” e la confessione era stata ottenuta “sotto tortura”.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

Rispondi