Interpol, eletto presidente Generale Al Raisi

Una carica che fa discutere, perché Al Raisi è accusato di tortura in cinque Paesi

L’Interpol ha eletto come presidente il generale degli Emirati Arabi Uniti Naser Ahmed Al Raisi.

La carica gli è stata attribuita durante l’assemblea generale di Istanbul, ma ha fatto molto discutere: Raisi, infatti, è accusato di tortura in cinque Paesi tra cui Turchia e Francia.

La carica di presidente è, essenzialmente, onoraria: il vero capo dell’organizzazione è il segretario generale. Ciò non toglie che le organizzazioni per i diritti umani si siano opposte fermamente all’elezione di Al Raisi, ritenendo che “avrebbe minato la missione dell’Interpol“.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/WALLACE WOON

Rispondi