Riforma del processo civile, il sì di Montecitorio

32 deputati tra FdI e Alternativa hanno votato a sfavore, contro le 364 opinioni favorevoli

L’Aula della Camera ha approvato la riforma del processo civile.

Il provvedimento ha ottenuto 364 voti a favore, 32 contrari e 7 aastenuti.

In particolare, a votare contro sono stati i deputati di Fratelli d’Italia e Alternativa.

Il provvedimento, che mira a rispettare gli impegni presi per il Pnrr sulla riduzione del 40% dei tempi dei processi, riguarda: l’incentivo ad utilizzare a riti alternativi; l’istituzione del Tribunale della famiglia per ciò che riguarda riguardano separazione, divorzi, affidi e il diritto penale minorile; modifiche ai gradi di giudizio; specifiche sulle cause di licenziamento; misure di razionalizzazione dei procedimenti in materia di esecuzione forzata.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

LEGGI ANCHE: Il sì del Senato alla riforma del processo penale

Rispondi