Svezia, si dimette la neo premier

Magdalena Andersson ha rassegnato le sue dimissioni

Colpo di scena in Svezia, dove proprio ieri era stata eletta la prima premier donna della storia, Magdalena Andersson (leggi qui).

A meno di 8 ore dalla sua elezione, Andersson ha rassegnato le proprie dimissioni, lasciando il suo ruolo da neopremier.

Le motivazioni sarebbero da ricercarsi nella bocciatura del progetto di bilancio e nella conseguente uscita dei Verdi dall’esecutivo: «non voglio guidare un Governo la cui legittimità è stata messa in dubbio – ha spiegato Andersson – è una pratica costituzionale che vuole che un Governo di coalizione si dimetta quando uno dei partiti lascia l’alleanza». I Verdi hanno lasciato la partita perché secondo loro la legge finanziaria 2022 aveva recepito troppe delle modifiche chieste dall’opposizione di destra.

La leader sociodemocratica ha aggiunto che spera di essere rieletta e ha informato il presidente del Parlamento, Anderas Norlen, di essere interessata a guidare un esecutivo a guida unica del partito socialdemocratico.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA

Rispondi