Scala dei Turchi, scattano le denunce

I presunti autori del gesto hanno deturpato la scogliera della provincia agrigentina con polvere di ossido di ferro rossa. Uno è già stato condannato per tentata strage

Gli autori dell’atto vandalico che ha deturpato la scogliera di marna bianca della Scala dei Turchi di Realmonte, in provincia di Agrigento (leggi qui), sono stati identificati, individuati e denunciati: per danneggiamento di beni avente valore paesaggistico. Uno dei due era già stato condannato per tentata strage: nel 2002 aveva sistemato delle bombole a gas alla metropolitana di Milano e alla Valle dei Templi. Di recente aveva anche imbrattato la marna di Punta Bianca, a poca distanza dalla Scala dei Turchi.

I carabinieri sono riusciti a dare un nome agli autori del maxi danneggiamento grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza oltre a una serie di perquisizioni e verifiche effettuate fra Realmonte e Favara, Porto Empedocle e la città dei Templi.

Sul caso la Procura ha aperto un fascicolo per danneggiamento di beni avente valore paesaggistico. La Scala, infatti, è candidata a diventare patrimonio dell’umanità Unesco.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi