Collisione in fondo al mare

Lo scontro è avvenuto tra un sottomarino russo e una nave britannica, è il primo incidente dalla Guerra Fredda

Per la prima volta dai tempi della Guerra Fredda è avvenuta una collisione tra una nave da guerra della Royal Navy e un sottomarino russo.

L’incidente è avvenuto alla fine del 2020 al largo della Scozia ma la notizia è trapelata solo oggi.

Il sottomarino si è scontrato con il sonar della nave britannica, che ne stava monitorando i movimenti nelle acque dell’Atlantico settentrionale.

Il sottomarino si trovava a 200 miglia a nord della Scozia e l’equipaggio dell’HMS Northumberland è stato inviato a controllare. La fregata Type 23 della Royal Navy si è spinta in alto mare e a un certo punto ha dispiegato il sonar, cioè un dispositivo che utilizza centinaia di microfoni collegati a un cavo per captare i suoni dal sommergibile.

Tuttavia il sottomarino si trovava proprio sotto la nave britannica e, nel momento in cui il sonar è stato lanciato, l’imbarcazione russa ha scontrato il cavo. A quel punto la nave inglese è stata costretta a interrompere la missione e tornare in porto.

La collisione è stata catturata in un documentario di Channel 5 per la serie Warship: Life at Sea.

di: Micaela FERRARO

FOTO: AFP

Rispondi